Come creare una nota di credito

Tempo di lettura stimato: 1 min

La nota di credito è un documento fiscale che annulla o riduce una fattura o ricevuta emessa. Fondamentalmente si emette in caso di errori su una precedente fattura/ricevuta, dispute o sconti extra a posteriori dell’emissione di una fattura/ricevuta.

Dal punto di fista del documento è in tutto e per tutto uguale ad una fattura o ricevuta, si distingue per la numerazione separata che riporta appunto da dicitura “Nota di credito”, per quanto riguarda gli importi è possibile inserirli sia in positivo che in negativo.

Per creare una nota di credito procedete esattamente come per creare un documento manuale.

L’unica differenza è che la nota di credito potrebbe avere anche un importo in negativo e non solo positivo, qualora voleste inserire un importo in negativo dovrete farlo precedere dal simbolo meno.

Tutto il resto funziona esattamente allo stesso modo.

Anche le note di credito saranno visibili nell’elenco documenti, hanno una loro numerazione ed il campo incassato non è abilitato per questo genere di documento.

Questo articolo ti è stato utile?
No 0
Letto: 411